1

App Store Play Store Huawei Store

Cannot find 2017/sportway_camp_piedimulera subfolder inside /var/www/ossola24sport/images/articles/2017/sportway_camp_piedimulera/ folder.
Admiror Gallery: 5.2.0
Server OS:Apache/2.4.52
Client OS:Unknown
PHP:7.4.27

Pincolini

PIEDIMULERA- 07-07-2017- In attesa dell'arrivo di Arrigo Sacchi e Renzo Ulivieri, il primo sarà a Piedimulera sabato mentre Ulivieri il giorno seguente, allo "Sportway Camp" in corso a Piedimulera, arriva Vincenzo Pincolini, oggi preparatore atletico delle Nazionali di calcio giovanili e in passato preparatore al Milan di Sacchi e al Real Madrid. Nel pomeriggio Pincolini ha svolto una seduta atletica con i ragazzi, spiegando loro i segreti di una corretta preparazione. Subito dopo ha tenuto una lezione, sul campo, anche con i genitori che lo hanno seguito con particolare attenzione e interesse. "E' importante, questi alcuni passaggi del suo intervento, che i ragazzi facciano sport ma è altrettanto importante che i genitori non li assillino". Un'analisi a trecentosessanta gradi quella di Pincolini: "Siamo il paese con la più alta percentuale di ragazzi, in età compresa tra 12 e 14 anni, che abbandonano l'attività sportiva. Questo succede perchè i ragazzi hanno troppe pressioni da parte dei genitori. Dobbiamo capire, invece, che è importante che i ragazzi continuino l'attività. Anche se non diventeranno dei campioni affermati, impareranno delle regole importanti e faranno meno fatica a rapportarsi con gli altri". Pincolini ha toccato altri temi quali la corretta alimentazione e l'importanza del sonno, miglior rimedio per recuperare le energie spese. L'ultima battuta l'ha regalata con il sorriso sulle labbra ed era rivolta alle mamme: "Lasciate che i vostri figli, soprattutto quelli piccoli, si sporchino". Pincolini è poi rimasto, insieme al suo staff, a cena sotto il tendone, ospite del Piedimulera Calcio ed ha snocciolato altri aneddoti legati, soprattutto, al periodo del Milan. "Una squadra come quella (il Milan di Sacchi formato dai vari Baresi, Maldini, Costacurta, Van Basten, Donadoni e via dicendo) non potrà esserci più. Quello era un gruppo di uomini con dei valori che ancora oggi, a distanza di 30 anni, è rimasto in contatto".

d.z.

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.