1

App Store Play Store Huawei Store

podio orta lake challange

LAGO D’ORTA - 18-10-2021 -- “Siamo molto soddisfatti, è stata una bellissima edizione dell’Orta Lake Challenge e il record di iscritti, raggiunto proprio in un anno contrassegnato dalle difficoltà che tutti sappiamo, ci conforta e ci spinge a impegnarci  ancora  di  più  per  le  prossime  edizioni. Vorrei  sottolineare  anche  l’impegno  di  tutto  il  comitato  organizzatore  che  ha  fatto  un  gran  lavoro  sia  dal  punto  di  vista  sportivo  sia  da  quello  dell’applicazione delle procedure vigenti; grazie a tutti!”


E’ con queste parole che Antonio Soia, presidente del comitato organizzatore, commenta l’edizione 2021 dell’Orta Lake Challenge che quest’anno è stata davvero  speciale, quasi magica verrebbe da dire, sicuramente una delle più belle nella storia ultradecennale di questo evento.
Domenica 17 ottobre le acque del lago d’Orta e lo spettacolare scenario naturale reso particolarmente dolce dai morbidi colori autunnali hanno regalato ai partecipanti una location di rara bellezza e le quasi 130 barche partite nella suggestiva mass start dell’Italian Sculling Challenge – Memorial don Angelo Villa, hanno dato vita a un grande spettacolo sportivo dedicato, come sempre, a don Angelo il fondatore della Canottieri Lago d'Orta e padre spirituale del canottaggio italiano.


La vittoria dell’Italian Sculling Challenge in campo maschile è andata al portacolori della Marina Militare Gabriel Soares, che si è  imposto sui classici 6 km del tortuoso percorso con partenza e arrivo in regione Bagnera e che  prevede la circumnavigazione dell’Isola di San Giulio con il tempo di 23’15”4; seconda  posizione, a  oltre  15”,  per  Niels  Alexander Torre  (CS  Carabinieri),  che  ha  preceduto Alessandro Pozzi del Tritium SC, giunto a poco più di un minuto e venti da Torre.


In campo femminile si è imposta la tedesca Katrin Thoma, atleta del Frankfurter RG, che ha chiuso  al  22^  posto  assoluto in  27’13”4;  in seconda  posizione la  connazionale  e  compagna  di  squadra  Rianne  Lagerpusch, in  27’29”5,  appena  davanti  a  Ludovica  Serafini,  dell’Aniene  CC,  che  ha  concluso in 27’30”4.


Per quanto riguarda le gare giovanili, disputatesi come sempre sulla distanza di 1000 m, vittoria  nei Cadetti maschili per Ismaele Claudio, mentre nella categoria femminile si è imposta Viola Della  Bella. Negli Allievi C vittorie rispettivamente per Davide Gheller e Vittoria Bertoni; nella categoria Allievi B2 Pietro Bianchi e Alessia Carizzoni sono stati i più veloci, mentre negli Allievi B1 la vittoria  è andata a Gabriele Silvestri e ad Alessia Gabriella Azoitei.


Merita di essere sottolineata anche la giornata di sabato 16 ottobre quando si è disputato il quinto Orta Eights Challenge Trofeo DiBi che ha visto protagonisti gli otto: ben 32 gli armi che hanno concluso la prova che si è disputata sul classico percorso da 6 km con partenza e arrivo in regione Bagnera a Orta San Giulio e caratterizzato dalla circumnavigazione dell’Isola di San Giulio.


La vittoria, con il tempo di 19’07”6, è andata al team delle Fiamme Gialle, composto da Leonardo Pietra Caprina, Jacopo Frigerio, Mario Paonessa, Andrea Panizza, Niccolò Pagani, Emanuele Fiume, Matteo Lodo, Alfonso Scalzone e timoniere Emanuele Capponi; seconda posizione per il Czech National Team con il tempo di 19’22”7, mentre il terzo gradino del podio è andato al Comitato Lombardia Junior (20’20”4).


La gara femminile è stata vinta, con il tempo di 21’36”2, dalla barca delle Campionesse, con, appunto, la campionessa olimpica Valentina Rodini, Stefania Gobbi, Laura Meriano, Clara Guerra, Kiri Tontodonati, Greta Schwarz, Ludovica Serafini, Alice Codato e, nell’insolito ruolo di timoniere, l’altra campionessa olimpica Federica Cesarini. Il podio femminile è stato completato dal Turin Team Women, in 23’18”9, e dal team tedesco LRV Rheinland-Pfalz Women (24’10”5).


Quest’anno, dopo lo stop forzato del 2020 a causa dell’emergenza sanitaria, è tornato anche il  Meeting Scolastico di Remoergometro che con la sua nuova versione virtual  ha portato i tecnici della Canottieri Lago d’Orta nelle diverse scuole del territorio per rilevare i tempi delle staffette approntate dagli istituti; il Trofeo Laura Bianchi è stato vinto da Casale Corte Cerro classe 3B (1’21”0), al 2° posto Galliate classe 3E (1’22”1) e al 3° posto Omegna classe 3E (1’24”5).
Ieri, domenica 17 ottobre, a pochi minuti dal termine dell’Orta Lake Challenge, abbiamo intervistato Stefano Basalini, presidente della Canottieri Lago d’Orta che ha organizzato la manifestazione.


r.a.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.