1

App Store Play Store Huawei Store

Oleggio Claudio Negri

OLEGGIO- 21-07-2021-- Secondo anno consecutivo in biancorosso, ma in un conto totale sono ben quattro per lo squalo Claudio Negri, che anche per la stagione 2021/2022 giocherà per l’Oleggio Magic Basket.

Per l’ala grande classe 1985, che nella passata stagione ha collezionato 7.9 punti di media a partita e una media di 5.1 rimbalzi, prosegue il compito di chioccia e punto di riferimento per una formazione che sarà ancora molto giovane. In più occasioni la presenza dello squalo si è rivelata molto importante nel corso dell’annata sportiva.

Le parole del Gm Daniele Biganzoli: “Siamo contenti che Claudio abbia deciso di indossare ancora la maglia biancorossa, dimostrando attaccamento e unione nei confronti dei compagni. Dopo l’esperienza da Squalo in versione giovanissima, rivederlo nella passata stagione in una versione più matura, ma con gli stessi entusiasmo, voglia e grinta è stato molto bello. Vista la composizione ancora giovane del roster, siamo certi sarà ancora una presenza fondamentale per tutti”.

Le parole dello Squalo: “Sono felicissimo, Oleggio è casa mia sotto diversi punti di vista: sono al mio quarto anno qui, il rapporto con il presidente Mauro Giani e con il Gm Daniele Biganzoli va oltre la pallacanestro e non potrei desiderare un posto migliore per fare ciò che mi piace tantissimo, ossia giocare a basket; e a Oleggio abitiamo, ci sono Alice e Valeria e le due nonne, le mie prime tifose: tutto questo crea un connubio perfetto per me per la mia situazione. Lo scorso anno mi è stato detto che tornare a Oleggio sarebbe stata un’occasione per allungare la mia carriera: posso dire, essendo stato uno dei primi riconfermati, di essermela giocata al meglio. Nella passata stagione, - continua – ho osservato tanto, ho interpretato il mio ruolo troppo tardi, a livello di scelte e responsabilità, poi c’è stato l’infortunio in un momento in cui stavo andando molto bene, ma siamo riusciti a portare a casa il nostro secondo obiettivo, ora incomincia per me il mio anno zero, anzi vista l’età che ormai avanza direi anno doppio zero; scherzi a parte sono davvero felice, so che dovrò dare una mano ai giovani e ai nuovi arrivati e non vedo l’ora di ricominciare e di aver un ruolo così”.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.