1

rosaltiora raduno 2019

VERBANIA- 26-11-2018- Un punto portato a casa da Settimo Torinese per Vega Occhiali Rosaltiora, un punto arrivato dopo una partita che ha visto le lacuali giocare certamente non nella maniera che sino a questo match si era vista; sempre comunque positiva, anche quando erano arrivate sconfitte. Sotto 1-0 (25-20), Rosaltiora ha impattato sul 19-25 salvo poi andare nuovamente sotto con il terzo set perso 25-21. Verbania si prende il tie break vincendo il quarto 25-17 ma nel quinto set dopo una partenza largamente sotto arriva si ad impattare salvo poi perdere 15-13. A spiegare la gara conclusasi con l’ennesimo tie break di questa stagione è proprio coach Andrea Cova, partito con la classica formazione che vedeva Ramona Ghisleni in regia, Annalisa Cottini opposta, Sonia Cottini e Francesca Magliocco bande, al centro Emily Velsanto ed Elisa Alessi tornata disponibile (ancora assente Pamela Ferrari), libero Beatrice Folghera. “Il primo set lo abbiamo giocato in maniera molto contratta molto contratta e con una ricezione pessima – spiega - quindi gli attacchi dalle bande erano scontati e con scarsa efficacia, Lilliput a sua volta ha battuto bene ed ha mantenutole distanze portando a casa il primo parziale, il secondo è a ruoli alternati; Lilliput manifesta la sua gioventù e cala nel ritmo servizio, noi, pur con una ricezione deficitaria che accompagnerà tutta la partita, riusciamo a produrre qualche giocata migliore e sbagliamo meno delle avversarie riuscendo ad impattare”. Una partita che poi si mantiene sullo stesso canovaccio: “Si perché gli altri due set sono i cloni dei precedenti – conferma il coach – e siamo stati in campo senza riuscire a variare la dinamica del gioco, complice lo scarso utilizzo dei centrali dal mezzo della rete e la panchina corta dovuta assenze per infortunio ed alla tutela delle giovani che giocano anche in Prima Divisione, detto questo siamo arrivati al tie break vincendo il quarto”. Un quinto set che inizia quasi come fosse un film horror per le verbanesi: “Esatto, il quinto inizia nella maniera peggiore con la squadra che non riesce ad essere incisiva in attacco e muro – dice - il cambio campo arriva in situazione svantaggiosa ed ad un certo punto si arriva sul 9-2 per le padrone di casa. In quella situazione inizia il risveglio, arriviamo sul 13-13 ma il tutto si vanifica con un paio di errori al servizio negli ultimi punti del set e la vittoria è andata alla Lilliput”. Un punto preso che mantiene Vega Occhiali Rosaltiora a metà classifica, ottava con 11 punti: “L’approccio è stato inadeguato ed abbiamo patito in ricezione per tutta la partita – chiosa il coach – per il resto siamo state noi a infilare qualche errore di troppo nei momenti sbagliati. Prendiamoci il punto che ci mantiene comunque a metà classifica e attendiamo che qualche situazione fisica complicata migliori, di certo la fiducia che ho in questa squadra non l’ho mai cambiata o persa”.

Lilliput Settimo – Vega Occhiali Rosaltiora 3-2 (25-20, 19-25, 25-21, 17-25, 15-13).

Vega Occhiali Rosaltiora: Ghisleni, De Giorgis ne, Cottini A., Ossola, Cottini S, Magliocco, Caravati ne, Bellorini ne, Velsanto, Alessi, Calabrese ne, Folghera (L), Zampini (L2). All: Andrea Cova.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.