1

novara gozzano 4

NOVARA -25-11-2018 – Il Novara non vince in casa da mesi e non ci riesce neppure in 11 contro 10 per un tempo e con il Gozzano poi senza il suo uomo migliore Messias, uscito infortunato. Gozzano invece che continua la sua imbattibilità esterna che dura da un anno, gioca forse una delle sue migliori gare stagionali e sfiora il colpaccio anche in inferiorità numerica. Nel primo derby inedito del novarese il Novara ha dalla sua il conto dei corner, un palo su tiro dalla distanza di Ronaldo alla mezz’ora, due conclusioni fuori di Cattaneo e tanti cross preda della torri cusiane. Molto di più puo’ recriminare il Gozzano. Due occasioni fallite da Libertazzi (una macroscopica a fine del I tempo) due grandi parate di DI Gregorio su colpi di testa di Graziano e Bini, una azione ubriacante di Messias, contratta a pochi metri dal gol da Chiosa.  Gozzano ordinato e Novara sterilmente in attacco senza idee: cosi’ al 15’ Libertazzi, ex di turno, manca il gol di testa da pochi passi . Al 31’ Ronaldo tira da lontano: Casadei è sorpreso e smanaccia sul palo. Si fa a strappi, tra pallone sbagliati e lanci lunghi finchè nel finale di tempo il Gozzano mette in seria difficoltà gli azzurri: Messias serve Libertazzi che, da solo, calcia alto un rigore in movimento (38’), un minuto dopo sempre Messias mette il pallone sulla testa di Graziano, ma Di Gregorio vola e mette in corner. Ad inizio ripresa Messias decide di fare tutto da solo: parte da centrocampo , semina gli azzurri arrancanti, ben quattro, ma poi indugia e Chiosa gli mette il tiro in angolo. La gara potrebbe cambiare quando Evan’s si becca due ammonizioni in 2’ per altrettanti falli su Cattaneo. Il Novara attacca a testa bassa, ma Cacia è mal servito e i cross sono tutti preda dei difensori ospiti. Ci prova l’ex Piacenza con un colpo di testa debole e centrale (69’) poi Cattaneo al 74’ tira in diagonale: fuori di poco. Il Gozzano però è vivo: Carletti tiene alta la squadra e da un corner Bini svetta di testa e Di Gregorio ci mette una pezza. Finisce tra i fischi del pubblico  di casa ed il Gozzano esulta, ma forse può anche rammaricarsi perché è andato più vicino alla vittoria degli avversari. Novara ora di nuovo in campo mercoledi’ a Pontedera, mentre il Gozzano giocherà il derby con la Pro Vercelli domenica prossima.


NOVARA : Di Gregorio 7; Cinaglia 5.5, Bove 5.5, Chiosa 6, Visconti 5.5 (17’st Mallamo 5); Bianchi 5.5, Ronaldo 5.5 (28’st Sciaudone 5.5), Schiavi 5.5 (28’st Manconi 5); Cattaneo 6, Eusepi 5 (1’st Cacia 5), Stoppa 5.5. All. Viali 5
GOZZANO: Casadei 6; Tordini 6, Bini 6.5, Emiliano 7; Evan’s 4, Tummielli 6, Messias 7 (28’st Palazzolo 6),  Gemelli 6.5, Graziano 6.5; Libertazzi 4.5 (13’st Carletti 6), Rolando 6 (23’st Gigli 6) . All. Soda 6.5
Arbitro: Moriconi di Roma 6.5
Note: sole, spettatori totali 3511 di cui 1203 paganti, con buona rappresentanza ospite. Espulso al 8’st Evan’s per doppia ammonizione. Ammoniti: Graziano,  Schiavi, Mallamo. Angoli 10-6 per il Novara. Recupero 2’ e 4’.


Maurizio Robberto

 

novara_gozzano_1.jpgnovara_gozzano_3.jpgnovaragozzano_5.jpgnovara_gozzano_2.jpg

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.