1

App Store Play Store Huawei Store

Cannot find 2017/novara_bari subfolder inside /var/www/ossola24sport/images/articles/2017/novara_bari/ folder.
Admiror Gallery: 5.2.0
Server OS:Apache/2.4.46
Client OS:Unknown
PHP:7.4.16

no ba 01NOVARA -19-11-2017 – Il Novara affonda ancora in casa, anche se con un secondo tempo generoso avrebbe meritato il pari. Perde contro il Bari, squadra che si permette il lusso di lasciare in panchina giocatori con militanza in serie A come Kozak, Brienza, Cassani, Floro Flores e Diakitè, ma che in trasferta aveva sempre stentato, raccogliendo solo due punti. E’ bastata invece un’accelerazione ai primi minuti del II tempo per portarsi in vantaggio. Poi è uscito l’orgoglio e la grinta del Novara, ma l’imprecisione ed una prodezza di Micai hanno impedito il pari. Nel finale, con un contropiede splendido, il Bari ha trovato il raddoppio e il gol di Maniero è giunto a tempo in pratica già scaduto. Nel primo tempo la gara si accende subito. Da Cruz al 4’ è abbattuto fuori area tra due baresi, ma l’arbitro non assegna nulla, scatenando l’ira del pubblico. La gara poi diventa soporifera e senza idee. Il Novara teme una nuova sconfitta interna, il Bari dimostra che in trasferta gira poco. Al 28’ un tiro telefonato di Macheda non sorprende il portiere,al 30’ Cissè ciabatta fuori da buona posizione. 3’ dopo buona opportunità per Da Cruiz che tentenna troppo e poi manda fuori. Nel finale la gara si risveglia. Micai abbatte Da Cruz fuori area, poi al 45’ Macheda cincischia in mischia e Gyomber puo’ salvare sulla linea. Ad inizio ripresa il Bari entra in campo con il piglio giusto: al 1’ da Anderson a Cissè e Montipo’ si supera deviando sopra la traversa il colpo di testa ravvicinato dell’attaccante. 2’ dopo l’1-0 del Bari: Tello va via sulla fascia e mette in mezzo dove dal limite dell’area Petriccone, lasciato libero, indirizza un rasoterra imprendibile per Montipo’. Il gol subito sveglia il Novara che, come con il Parma, cerca il pareggio in più di una occasione. Al 6’ Dickman, il migliore dei suoi, manda alto, cosi’ amche al 14’ con un tiro da fuori area. Poi Macheda esce tra i fischi e Maniero solo 1’ dopo dal suo ingresso sfiora il gol dell’ex con palla che finisce di poco a lato. Attacca in forze il Novara con Calderoni che spinge sulla fascia: da una sua azione palla a Moscati, ma il tiro sibila alto. Alla mezz’ora il Bari ha una clamorosa palla gol: il tiro di Anderson non viene deviato da pochi passi dalla porta da Improta. Al 33’ il pari sembra cosa fatta, ma Micai si immola su Di Mariano e riesce a deviare. Ultima azione pericolosa del Novara è sempre di Calderoni, ma la girata di Dickman è alta. E al 900 in azione di contropiede manovrato Anderson batte Montpo’ in uscita. Nell’ultimo minuto di recupero Maniero trova il gol della bandiera, ma la partita è già chiusa. Un punto nelle ultime tre gare, con due sconfitte interne. E la prossima trasferta sarà in casa del Venezia. Novara che ha creato molto, ma non con le punte deputate a fare gol. Nuova brutta prova di Macheda, mentre si attende il rientro di Sansone e il miglior Maniero. Per il Bari il primo successo esterno, mentre in casa i galletti sono un rullo compressore e si godono fino a lunedi’ il primato in classifica (il Palermo giocherà il posticipo con il Cittadella).


NOVARA (3-5-2) – Montipò 6; Golubovic 5.5, Mantovani 6, Del Fabro 5.5; Dickmann 6.5, Moscati 6, Orlandi 5.5, Sciaudone 5.5 (dall'11' st Chajia 5.5), Calderoni 6.5; Macheda 4.5 (dal 20' st Maniero 6), Da Cruz 6 (dal 26' st Di Mariano 5.5). A disposizione: Farelli, Benedettini, Troest, Casarini, Beye, Schiavi, Armeno, Ronaldo. Allenatore: Corini : 5.5
BARI (4-3-3) – Micai 7; Anderson 7, Tonucci 6, Gyomber 6, Fiamozzi 6; Tello 6.5, Basha 6 (dal 25' st Busellato 5.5), Petriccione 6.5; Galano 6 (dal 35' st Brienza ng), Cissè  6(dal 40' st Floro Flores ng), Improta 5.5. A disposizione: De Lucia, Conti, Sabelli, Kozak, Nenè, Iocolano, Cassani, Scalera, Diakitè. Allenatore: Grosso 6.5
Arbitro: Pilliteri di Palermo: 5
Marcatori: 3' st Petriccione, 45' st Anderson, 50' st Maniero.
Note: sole, terreno buono, Ammoniti: Sciaudone, Dickmann, Micai, Golubovic, Tello, Busellato. Angoli 7-1 per il Novara. Recupero 1’ e 6’. Spettatori 3000 circa.

Maurizio Robberto

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.