1

App Store Play Store Huawei Store

Cannot find piedimulera_presentazione_17_ranieri subfolder inside /var/www/ossola24sport/images/articles/piedimulera_presentazione_17_ranieri/ folder.
Admiror Gallery: 5.2.0
Server OS:Apache/2.4.52
Client OS:Unknown
PHP:7.4.27

piedimulera squadra botti mix
PIEDIMULERA - 26-08-2017 – È stata una serata con i “botti”, e non solo in senso metaforico. Giovedì sera al bar Monterosa di Piedimulera s’è presentato al paese e ai tifosi il Piedimulera calcio, che nella stagione che porta al quarantesimo di fondazione ha ottenuto il ripescaggio in Eccellenza, massima categoria regionale e punto più alto della storia del club. “Siamo saliti per meriti sportivi”, ha rivendicato con orgoglio il presidente Beniamino Tomola, sottolineando il percorso di crescita di società e squadra che ha portato anche alla creazione di un settore giovanile.
La prima scarica di fuochi d’artificio esplosa sull’Anza è stata per Salvatore Ranieri, il Cantante della Solidarietà, che rinsaldando la collaborazione nata questa estate con il Piedimulera in occasione anche della visita dell’ex cittì azzurro Arrigo Sacchi in Ossola, ha donato un defibrillatore – apparecchio da questa stagione obbligatorio, sia per gli allenamenti, sia per le partite – al presidente onorario Pier Ermenegildo Terzi. Alla cerimonia erano presenti l’avvocato Cinzia Bigatti per la Onlusa il Cantante della Solidarietà, il presidente dell’Avis Stresa Gianni Pessina e quello della Croce Rossa di Piedimulera Vincenzo Pironi, tutti partner del Cantante della Solidarietà.
Le ultime esplosioni pirotecniche sono state per il confermato mister Davide Tabozzi, cui spetta il compito di guidare i gialloblù in un campionato nuovo e impegnativo come quello di Eccellenza, e al quale è stata affidata una rosa con diverse conferme ma anche con volti nuovi, aggiunti in corso d’opera perché il ripescaggio, anche se voluto, ha costretto la società a cambiare i piani. Società confermata nei quadri dirigenziali con i vicepresidenti Massimo Pironi e Oscar Silvestri a coadiuvare il presidente Tomola e con il nuovo direttore sportivo Claudio Giavani che ha portato in Ossola, come mister della Juniores, il verbanese Carlo Abbiati.

 

Foto di Antonio Tancredi

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.