1

App Store Play Store Huawei Store

vega omegna

VERBANIA - 18-10-2021 - Una vittoria netta in Serie C, una sconfitta per 3-0, seppur con parziali tirati, in Serie D. Ecco il resoconto del primo week end delle due formazioni Rosaltiora di categoria che hanno esordito in stagione.
Nella massima categoria regionale Vega Occhiali Rosaltiora ha vinto 3-0 il derby contro Sara Assicurazioni Pallavolo Omegna, una vittoria netta in una partita mai in discussione, da segnalare qualche errore di troppo delle verbanesi che però hanno dimostrato di avere maggior esperienza e non solo prendendosi la posta piena. In Serie D la compagine targata 81 Service Rosaltiora ha invece perso 3-0 in casa del Labor Borgaro, pagando probabilmente lo scotto dell’esordio in categoria di un gruppo giovanissimo e la maggior esperienza delle avversarie. Set tirati nel punteggio ma il risultato è tutto delle padrone di casa.
Serie C: derby che si colora di blu…
Prima stagionale con Fabrizio Balzano in panchina per Vega Occhiali Rosaltiora e subito un match di un certo livello, perlomeno emotivo: il classico derby contro Omegna al PalaBagnella, dove peraltro lo stesso Balzano è stato allenatore per anni. Verbania inizia con Martina De Giorgis in regia, opposta è Annalisa Cottini, le bande sono Sonia Cottini e Veronica Filippini, al centro Emily Velsanto con Sara Mercurio, libero Beatrice Folghera. Il primo set obiettivamente non ha molto da dire: Verbania passa in tutti i modi con tutte le sue attaccanti e la forbice del punteggio è subito larga: 5-10, 8-13 con time out di coach Reggio. Omegna non riesce a ribattere il ritmo verbanese ed il 10-20  che manda avanti Velsanto e compagne scrive la fine di un set che comunque vede anche qualche errore lacuale: Finisce 12-25 ed è 1-0 Vega Occhiali. Nel secondo set stessa formazione, Verbania qui compie l’errore, in particolare a metà set di giocare sui ritmi dell’avversario, il vantaggio iniziale di qualche punto (4-7) viene saturato dalla giovanissima squadra verdeviola, che di certo in campo non si comporta male. Trova qualche bella trama e va avanti sul 10-9 ed addirittura sul 16-14 quando Balzano è costretto a fermare tutto per parlarci su. Il ritmo in questa fase non è alto, ci sono molti errori, il coach verbanese cambia la banda; toglie la giovane Veronica Filippini per la più esperta Lisa Monzio Compagnoni. Vega Occhiali torna a fare punti, Omegna non molla ma il finale è con le lacuali verbanesi avanti; 16-23, 17-25 e 18-25 che vuol dire 2-0 per Rosaltiora. Cambi nel terzo set; in campo l’opposto Vanessa Filippini per Annalisa Cottini ed il centro giovanissimo Greta Medali per Sara Mercurio. E’ 6-9 con Reggio che addirittura chiama due time out dopo pochi scambi. Il terzo set è sulla falsariga del primo, punteggio che è presto a favore della verbanesi di Balzano: sul 14-21 inizia il classico ‘Garbage time’; torna in campo dopo due stagioni Pamela Ferrari per Emily Velsanto, Elisabetta Scur rileva nello spot di libero Bea Folghera, c’è spazio anche per Noelia Velsanto in palleggio per dar fiato a Martina De Giorgis: finisce 18-25 ed è 3-0 per Rosaltiora.
Sara Pallavolo Omegna – Vega Occhiali Rosaltiora 0-3 (12-25, 21-25, 18-25)
Sara Pallavolo Omegna: Carmellino, Cerutti N.ne, Binda 4, Calderoni (L), Merletti ne, Albertini 6, Segala, Spinello (L), Morelli 5, Viero 3, Ferraris 4, Cerutti A.1 , Pagliarini. All: Alessandro Reggio.       
Vega Occhiali Rosaltiora: De Giorgis 3, Velsanto N., Cottini A. 9, Filippini Va 8., Cottini S. 12, Filippini Ve. 5, Monzio Compagnoni 3, Velsanto E. 9, Mercurio 2, Ferrari 1, Medali 2, Folghera (L1), Scur (L2). All: Fabrizio Balzano.   
IL COMMENTO DI COACH FABRIZIO BALZANO
Partita andata via abbastanza agevolmente – ha detto – anche se devo dire che abbiamo commesso vari errori anche nei set in cui abbiamo avuto maggior margine, però abbiamo in campo una potenza in attacco che in queste partite di potercele portare a casa, certo dobbiamo migliorare ed evitarli”. Tanti gli ingressi dalla panchina, vero che la partita lo ha permesso ma tutte hanno dato il loro apporto: “Ho delle giocatrici che possono tranquillamente essere titolari e che in settimana mi creano difficoltà nelle scelte, era giusto anche solo per un punto farle scendere in campo perché stanno lavorando tutte tantissimo, adesso ci prepariamo per la prossima, sarà più difficile, sono toste ma siamo in casa e cercheremo di far valere il fattore campo”.
Serie D: disco rosso a Borgaro…
La prima partite del gruppo targato 81 Service la racconta direttamente coach Munny Bertaccini, un 3-0 per le padrone di casa: “Abbiamo perso con parziali 25-23, 25-19, 25-21 – spiega – nel primo set partiamo un pochino contratti, subendo la loro battuta, siamo però stati bravi a rientrare in partita e spiace aver perso all’ultimo scambio perchè alla fine abbiamo tutto sommato giocato bene soprattutto nella seconda parte del parziale, nel secondo  è stato il contrario; partiamo bene, andiamo avanti con un buon ritmo ma ci siamo messi a sbagliare e ci hanno punito. Nel terzo parziale abbiamo combattuto, è stato il più bello e mi complimento con la squadra, abbiamo difeso tanto e ricevuto bene, loro hanno mostrato più esperienza ed hanno vinto con merito; la differenza è stata li, sulla loro maggior esperienza, sulla loro continuità, noi sappiamo di essere giovani e di dover lavorare tanto in palestra: lo faremo e miglioreremo”.
Labor Volley Borgaro – 81 Service Rosaltiora 3-0 (25-23, 25-19, 25-21)
81 Service Rosaltiora: Pecoraro, Comoli, Citterio 1, Caffoni 1, Villa 2, AlbertiGiani 2, Beltrami, Travaini 6, Francoli 10, Frigatti 13, Mutazzi (L), Catena.  All: Simone Bertaccini.   

(c.s)

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.