1

App Store Play Store Huawei Store

no provc 1

NOVARA -23-01-2021 -- La Pro vince il derby pur senza brillare, approfittando del suicidio del Novara che, passato in vantaggio grazie ad un regalo di Emmanuello al 15’, invece di gestire la gara riesce ad innervosirsi oltre modo rimediando l’espulsione di Migliorini al 41’ e andando in trance ad inizio della ripresa subendo due gol in 4’. Per completare il disastro giunge anche l’espulsione di Bianchi per lasciare gli azzurri per 30’ in 9 contro 11 quando la Pro invece di chiudere il match rischia addirittura di subire il pareggio. Gara decorosa solo nella ripresa, dopo un I tempo più di calci e lanci fuori misura che di trame e gioco. Il Novara, sempre più disperato in classifica (con Banchieri al suo ritorno 2 punti in 5 gare), sembra più determinato e cattivo. E così dopo 15’ Lanini pressa Emmanuello che sbaglia clamorosamente facendosi rubare palla da ultimo uomo con l’attaccante, che da pochi passi non sbaglia. La Pro reagisce e al 18’ Comi sfiora il palo di testa. Il Novara sembra poter incanalare la gara (Panico mette in area, ma nessuno è pronto per il tiro), ma è nervoso. Prima Migliorini si fa ammonire per un fallo a centrocampo, poi al 41’ colpisce duro Comi a metà campo: episodi assurdi che portano il giocatore azzurro negli spogliatoi. E Lanni salva al 44’ su Della Morte lanciato a rete. L’intervallo dovrebbe servire a Banchieri per assestare la squadra, invece è la Pro a partire a razzo ed in 7’ ribalta il match. Al 4’ Emmanuello, già protagonista di un gran gol in un derby anni fa, azzecca un tiro dalla lunga distanza che si infila a mezz’altezza sul palo alla sinistra di Lanni, non esente da colpe. Il gol galvanizza gli ospiti che con un’azione tambureggiante vanno in vantaggio: la sponda finale di testa di Gatto è per Comi che, sottomisura, segna da rapace da area di rigore e sigla il gol dell’ex. Lanini cerca subito di reagire, ma il tiro non disturba Saro. Poi il Novara rimane in 10: Bianchi, già ammonito, entra duro su Zerbin al limite dell’area e finisce sotto la doccia. La Pro ha in mano la gara, ma invece di chiuderla cincischia. E così crea occasioni solo nel finale, mentre prima il Novara ci prova con lanci lunghi e punizioni dalla tre quarti che però non mettono paura a Saro. La Pro vince il derby e porta a casa sei punti su sei al Novara con Comi protagonista assoluto: suo il gol vincente, come lo scorso anno, suo il merito di aver costretto il Novara in 10. Novara ora atteso a due trasferte contro le poche squadre che lo seguono in classifica, Lucchese e Giana. gare che potrebbero risultare decisive anche per la panchina di Banchieri, dopo l’esonero di Marcolini. Pro ora terza in classifica e attesa sabato dal derby con la Pro Patria al Piola.


NOVARA – PRO VERCELLI 1-2


Novara (4-4-2): Lanni 5.5 ; Pogliano 5.5, Migliorini 4, Bove 5.5, Cagnano 6 (30'st Collodel 6); Pagani 5.5 (9'st Malotti 6), Bianchi 4, Buzzegoli 5.5 (22'st Schiavi 6), Panico 5.5 (1'st Hrkac 5); Lanini 6, Rossetti 5 (22'st Cisco 6). All. Banchieri: 5


Pro Vercelli (3-4-3): Saro 6; Hristov 6, Masi 5, Auriletto 6; Iezzi 6, Nielsen 6 (24'st Awua 6.5), Emmanuello 6, Gatto 6 (24'st Clemente 5); Della Morte 6.5, Comi 7.5, Zerbin 6.5  (29'st Parodi 6). All. Modesto: 7


Arbitro: Perenzoni di Rovereto: 5

Gol: 15′ Lanini (N), 49′ Emmanuello (PV), 52′ Comi (PV)


Note: sole, espulsi al 41'pt Migliorini e al 16'st Bianchi; ammoniti: Pagani, Buzzegoli, Gatto, Zerbin, Masi, Clemente, Hristov; recupero: pt 1', st 4'.Angoli 5-2 per la Pro Vercelli.


Maurizio Robberto

no provc 2

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.