1

App Store Play Store Huawei Store

 

surace francesco

 

 

VERCELLI 14-12-2020 “La passione per lo sport mi porta alla ricerca di nuove sfide. Vercelli-Oropa vuole essere un esempio di rinascita: la rinascita di una gara storica degli Anni 70’ e la rinascita di noi sportivi, dopo un anno passato tra restrizioni e privazioni”.
Cosi Francesco Surace, 26enne borgosesiano atleta di endurance, spiega la sua nuova impresa, che il 19 dicembre lo porterà a percorrere i 54 km che separano il capoluogo della provincia risiera, Vercelli, al Santuario biellese della Madonna di Oropa: un percorso che da anni non è più oggetto di sfide sportive, e che per il giovane atleta borgosesiano è invece sinonimo di valorizzazione del territorio, atto di fede, simbolo di speranza per chiudere
definitivamente un anno denso di difficoltà e prepararsi ad un futuro in cui ci saranno nuove opportunità e nuove sfide da cogliere.
«Dopo il progetto Genova-Monterosa – racconta Francesco Surace – sono stato contattato da Romano Lavarino, che mi ha proposto di organizzare un “augurio di Natale” diverso, speciale, per esorcizzare questo anno di pandemia e dare un segno di speranza alle persone. Il contatto successivo con l’Assessore allo Sport del Comune di Vercelli, Domenico Sabatino, ha dato forma a questa idea: abbiamo deciso di riportare in vita una gara storica – dice – un tempo staffetta a 4, la Vercelli-Oropa».

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.