1

App Store Play Store Huawei Store

provercelli bandiera

VERCELLI - 29-11-2020 -- "Il nostro obiettivo è entrare nei play off,

ma la squadra sta facendo un campionato fantastico.” Non nasconde la soddisfazione Alex Casella, direttore sportivo della Pro Vercelli che ha portato i bianchi in testa alla classifica grazie anche alle sue scelte mirate in estate. “C’era molto scetticismo intorno alla nuova Pro, ma il mister, i nuovi giocatori che abbiamo portato a Vercelli e quelli che sono rimasti hanno creato un mix eccellente. Siamo una delle squadre più giovani della serie C e a detta di molti giochiamo un bel calcio, cercando la vittoria attraverso sempre il gioco una delle prerogative del nostro mister Modesto.” Solo due sconfitte finora, a Renate e contro la Pro Sesto:” In realtà il pareggio in queste due gare sarebbe stato il risultato più giusto. A Renate abbiamo perso al 93’ su rigore, contro la Pro sesto abbiamo ceduto nel finale, ma il pari era il risultato più giusto. Ci sono squadre create per vincere il campionato come l’Alessandria, la Carrarese, lo stesso Renate, la Juventus B ed il Novara che sia pure attardato in classifica ha i mezzi per recuperare.” A Vercelli Casella ha portato giocatori a lui noti come Rolando, Zerbin e Petris:” Erano a Gozzano e conoscevo le loro qualità, i primi due stanno facendo un campionato di indiscusso livello, Petris ha trovato poco spazio perché Clemente sta facendo bene. Lui come altri giovani di sicuro avvenire come il nostro centrale De Marino o il portiere Saro che è già più che una promessa.” Comi è il trascinatore: “Gianmario sta vivendo una seconda giovinezza, è molto motivato ed in gran forma. Grazie al mister che riesce a dare stimoli a tutti i giocatori, creando un bel gruppo. Più avanti recupereremo anche Sangiorgi.” A gennaio ci saranno alcuni innesti ? :” Per ora sta tutto funzionando alla perfezione e non vorrei modificare gli equilibri che si sono creati. Se ci sarà qualche occasione non ci tireremo indietro, ma le squadre che sono partite per vincere sono altre. Noi per ora abbiamo conquistato i nostri tifosi con i risultati e con il gioco, peccato che non possono venire a vederci. Sarebbero il 12° uomo e darebbero ulteriori stimoli ai nostri giocatori". (M.R)

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.